Nell’ambito delle celebrazioni del quarto centenario della nascita di E. Torricelli il Comune di Faenza ed il Tavolo della Scienza hanno promosso la nascita di un centro per la divulgazione scientifica denominato “La Palestra della Scienza”
E’ un luogo dedicato alla formazione scientifica dei giovani e alla divulgazione della cultura scientifica per tutti i cittadini.
E’ emanazione del Comune di Faenza e del “Tavolo della scienza” che ne definisce i contenuti e la struttura e ne cura la gestione attraverso il suo Comitato esecutivo. Il Centro è collegato con le varie componenti  del Tavolo (associazioni, scuole, università, centri di ricerca ecc), che possono proporre iniziative ed eventi coerenti con le sue finalità.
Il Comitato esecutivo formula un programma delle attività del centro definendone le caratteristiche e le modalità di attuazione.
I locali del centro destinati ad attività didattiche laboratoriali, potranno essere utilizzati solo dietro richiesta autorizzata.

E’ rivolto a:

  • Giovani studenti di ogni ordine di scuola, in particolare a quelli della scuola di base.
  • Studenti di scuola superiore o universitari che vogliano approfondire le conoscenze scientifiche attraverso ricerche nei vari campi e/o ricerche relative alla didattica della scienza.
  • Insegnanti di ogni ordine di scuola che si occupano di formazione scientifica.
  • Tutti i cittadini di ogni età che vogliano “curiosare” nel vasto mondo della conoscenza scientifica.

Finalità:

  • Diffondere la cultura scientifica attraverso una divulgazione non solo accademica, accessibile ed attenta al metodo della scienza e della ricerca.
  • Valorizzare la formazione scientifica nell’ambito dell’educazione permanente.
  • Operare per la formazione scientifica dei giovani ampliando la proposta formativa della scuola ed in collaborazione con essa.
  • Stimolare e potenziare la capacità di attenzione e osservazione dei fenomeni.
  • Potenziare le capacità progettuali dei giovani attraverso l’offerta di attività laboratoriali.
  • Valorizzare le risorse, il patrimonio e la tradizione scientifica della città, in collaborazione con le associazioni ed istituzioni presenti sul territorio, offrendo una specifica competenza didattica nel settore.

Settori di intervento:

  1. Centro di raccolta e di presentazione di exibit e dispositivi scientifici che illustrano e rendono accessibili i principali processi e/o fenomeni naturali o le più interessanti applicazioni della tecnologia.
  2. Laboratori
  3. Un centro di documentazione bibliografica e media-teca di facile fruibilità.
  4. Servizio di informazione alle scuole su iniziative, centri scientifici, mostre ecc. presenti nel territorio nazionale e locale attraverso la posta elettronica (newsletter) e un apposito sito Web.
  5. Offerta di formazione alle scuole (per insegnanti e/o classi) attraverso pacchetti di integrazione dell’offerta formativa, o corsi di aggiornamento tematici per la scuola di base.
  6. Offerta di specifiche competenze didattiche in iniziative di carattere scientifico-tecnologico promosse dall’ente locale.
  7. Un laboratorio di progettazione e realizzazione di dispositivi e strumenti che vedono gli “utenti” impegnati in prima persona ad inventare, progettare, produrre.